mercoledì 8 marzo 2017

HACK FEELING - film e chiacchiere su hacktivismo e uso consapevole della tecnologia


MERCATO di Marzo

 

Come ogni seconda domenica del mese, torna il mercato nel chiostro di sant'apollonia.
A partire dalle 10,30 troverete i banchi dei produttori. Anche in caso di pioggia, il mercato si svolgerà senza problemi sotto i portici.
Dalla mattina CAPOEIRA con la Roda do Mercado
Dalle 16,30 in diretta su RadioWombat - aspettando la premiazione del vincitore del bando per il logo della radio.
Alle ore 18 la compagnia TEATRO ANATOMICO presenta lo spettacolo "LUNGO IL CORPO"
Alle ore 19 PREMIAZIONE e PRESENTAZIONE del nuovo logo di Radio Wombat Firenze
a seguire ci sarà l'aperitivo di autofinanziamento della Polveriera.

Poi fino a chiusura: performance musicale di e con 43_original EDM/drum&Bass/house/techno/dancehall/dub

domenica 5 marzo 2017

Hack Your Gender - 7 Marzo #NONUNADIMENO

Ultima serata di preparazione verso lo sciopero globale delle donne #NONUNADIMENO
- Video proiezioni Hack-lab
- Squeert Parade: Caz + Aperitivo
- Costruzione collettiva della "porta frocizzante"

venerdì 17 febbraio 2017

presentazione: ALLA MIA NAZIONE, di e con Guerrilla Spam

Presentazione del libro
"Alla mia Nazione"
di e con Guerrilla SPAM
------------------------------------------------------------------
18:00 - Warm-up dj set con Machine Funk
-
19:30 - Incontro con gli autori, modera Alessandra Ioalè
-
A seguire dj set Moder / Koolmorf / F-DNART / special guest + Aperitivo
-
All'interno della LaPolveriera SpazioComune trovate gli interventi murali eseguiti in precedenza da Guerrilla SPAM e una "piccola" sorpresa.
------------------------------------------------------------------
Con la partecipazione di 400 Drops
------------------------------------------------------------------
Informazioni & link
Guerrilla Spam - www.guerrillaspam.blogspot.com
Il libro - “Alla mia Nazione”
Shop - http://www.youblisher.com/p/1614107-ALLA-MIA-NAZIONE/
------------------------------------------------------------------
Il Libro
“Alla mia nazione” presenta una raccolta di documenti inediti, schizzi, disegni, dipinti, scritti e saggi che mostrano nella sua interezza un progetto nato da una poesia di Pier Paolo Pasolini, concluso nelle strade di Torino con l’affissione non autorizzata della trasposizione grafica di questi versi, attraverso gli abituali poster di Guerrilla Spam.
Il volume è suddiviso in quattro sezioni:
“GENESI” raccoglie in ordine sparso i fogli di studio, gli schizzi e bozzetti, le citazioni artistiche e vari scritti o estratti di testi di Pier Paolo Pasolini utilizzati per la creazione del progetto.
“APOCALISSE” presenta le opere che compongono il “Polittico della nazione” analizzate separatamente.
“EPIFANIA VOLGARE” contiene un reportage fotografico parallelo sull’esposizione ufficiale delle opere in galleria e sull’affissione non autorizzata dei poster in strada.
“SCRITTI” raccoglie i contributi di Alessandro Dal Lago, Serena Giordano, Claudia Corti, Simone Pallotta, Ufocinque, 108 e l’intervista di Ivana De Innocentis a Guerrilla Spam.
------------------------------------------------------------------
GUERRILLA SPAM
Guerrilla Spam nasce nel novembre 2010 a Firenze come spontanea azione non autorizzata di attacchinaggio negli spazi urbani, senza un nome e un intento definito. Dal 2011 si susseguono numerosi lavori in strada in tutta Italia e all’estero, che mantengono un forte interesse per le tematiche sociali e per il rapporto tra individuo e spazio pubblico, prediligendo l’azione urbana illegale all’evento più ufficiale e autorizzato.

Nel 2012 viene pubblicato il libro autoprodotto “Tutto ciò che sai è falso”, disponibile anche online gratuitamente. Dal 2013, per tre anni consecutivi, viene realizzata a Torino la “Shit Art Fair” un’esposizione non autorizzata che ha coinvolto più di quaranta artisti della scena italiana in un evento che ribadisce la sua estraneità verso le dinamiche tradizionali delle fiere d’arte. Dal 2014 il lavoro non autorizzato in strada è affiancato da unintensa presenza nelle scuole attraverso lezioni, dibattiti o laboratori, volti creare un contatto diretto con il pubblico. Hanno parlato di Guerrilla Spam giornali nazionali come “La Repubblica”, “Il Corriere della Sera” e internazionali come “The Economist”.